VERONIKA BONEVA

ITCAAD 2015, prof. A. Saggio, Universitá di Roma La Sapienza
Menu

 

CONCEPT

Il cavo non é un vuoto. É un foglio bianco, pieno di potenzialitá, aspettando l'artista, chi porterá la sua ispirazione, sceglierá gli strumenti adatti e creerá la sua opera. Nella situazione di Tevere Cavo, gli artisti siamo noi. Ma quali sono gli strumenti, attraverso quali gli spazi abbandonati e non sfruttati potrebbero diventare da un foglio bianco ad un opera di godere?

 

Essendo nell'epoca di Information Technology e comunicazione, stiamo in una crisi della quella stessa. Tutti i nuovi strumenti che abbiamo a disposizione per comunicare da distanza, mettono in crisi la vitá sociale e la comunicazione diretta.

 

"si cerca un rapporto più stretto con l'ambiente, si pensa alla architettura come ibridazione tra natura, paesaggio e tecnologia" cit.art. "Nuove Sostanze", Antonino Saggio

 

Partendo da questo punto, la mia visione del tema Tevere Cavo e di un sistema di spazi connessi tra loro, ma mettendosi in connessione anche con la societá, essendo spazi d'incontro, attivitá, arte e cultura.

Home page of Veronika Boneva
Universitá di Roma La Sapienza